Nient’altro che il meglio

Un gigante agroindustriale sceglie i prodotti Komet

La coltivazione della canna da zucchero è una delle più diffuse al mondo e una delle più versatili. Oltre allo zucchero grezzo e allo zucchero raffinato che vengono forniti all’industria alimentare, il processo di macinazione genera anche sottoprodotti, che possono andare dall’alcol alla melassa. Questi possono essere utilizzati in una serie di prodotti di prima e seconda generazione, tra cui fertilizzanti, mangimi, etanolo e persino biocarburanti.

Con una produzione annua che ammonta attualmente a 1.204 milioni di tonnellate di zucchero e sottoprodotti, il Gruppo Pantaleón è uno dei leader di mercato in questa industria agroalimentare in crescita. Fondata nel 1849 in Guatemala, oggi l’azienda ha sedi anche in Messico, Nicaragua, Cile e Stati Uniti, ed esporta i suoi prodotti verso oltre 40 destinazioni nazionali e internazionali.

Etica e sostenibilità. Il Gruppo Pantaleón è famoso per il suo impegno attivo nell’uso responsabile delle risorse. Questo impegno a ridurre al minimo l’impronta ecologica si ritrova anche nelle pratiche agricole dell’organizzazione. Abbiamo avuto il piacere di visitare una delle grandi aziende agreicole del Gruppo Pantaleón sulla costa del Golfo del Messico, dove l’esperto di irrigazione Ely Quezada ci ha offerto una panoramica dell’approccio dell’azienda.

Le sfide climatiche. “Qui nell’area di Veracruz, attualmente coltiviamo un totale di 9.500 ettari”, spiega Quezada. Quaranta macchine per l’irrigazione meccanizzata – per lo più sistemi pivot e lineari – sono utilizzate in numerosi appezzamenti di terreno, insieme a un centinaio di irrigatori a lunga gittata. Date le scarse precipitazioni della regione, la scelta delle migliori attrezzature di irrigazione è di fondamentale importanza. “Il nostro successo dipende dalla nostra capacità di contrastare le sfide climatiche, come le alte temperature, le radiazioni solari e i venti intensi”, continua l’esperto. “Abbiamo bisogno di irrigatori efficienti e tecnicamente avanzati, che contrastino la deriva del vento e l’evaporazione, e che garantiscano un modello di distribuzione uniforme su tutta l’area irrigata”.

“Abbiamo bisogno di irrigatori efficienti e tecnicamente avanzati che contrastino la deriva del vento e l’evaporazione”.

Un’irrigazione ottimale. Tenendo conto di queste esigenze, l’azienda ha rivolto la sua attenzione a Komet Irrigation. “Stiamo utilizzando sempre di più le apparecchiature Komet per i nostri sistemi di irrigazione”, spiega Quezada. “Abbiamo iniziato con i grandi irrigatori Twin Ultra 101, 140, 160 e 202, che sono molto efficaci anche a basse pressioni. Più di recente, abbiamo anche testato alcuni Komet Precision Twister (KPT) sui nostri sistemi pivot. Grazie agli ottimi risultati ottenuti, abbiamo scelto il Komet KPT come modello principale per l’irrigazione”.

Excellent Results by Komet sprinklers in Mexico
Excellent Results by Komet sprinklers in Mexico

Il Komet Precision Twister (KPT) è uno dei modelli di punta del produttore per l’irrigazione meccanizzata su larga scala. Dotato di un sistema di movimento tridimensionale in cui il deflettore ruota sia intorno all’asse dell’irrigatore centrale sia intorno al proprio asse inclinato, il KPT è progettato specificamente per un’irrigazione ottimale anche negli ambienti più difficili.

Grazie al suo schema di distribuzione eccezionalmente uniforme, il KPT consente un tasso di applicazione istantaneo più basso, che, a sua volta, garantisce un’infiltrazione ottimale del terreno e riduce al minimo il rischio di dilavamento e di ristagno dell’acqua. Un’altra caratteristica distintiva del KPT è la dimensione uniforme delle gocce sull’intero diametro irrigato, che impedisce efficacemente la perdita d’acqua a causa della deriva del vento e della nebulizzazione.

Grazie alle sue prestazioni impareggiabili a tutti i livelli di pressione (da 0,4 a 1,4 bar), il KPT consente un funzionamento economico e altamente efficiente anche a pressioni molto basse. A ciò si aggiunge la lunga durata delle prestazioni di punta: un grande risultato, considerando che le prestazioni della maggior parte degli irrigatori iniziano a diminuire dopo 2.500 ore di funzionamento.

Tutti questi vantaggi culminano in un modello di irrigatore eccezionale che, insieme agli irrigatori a lunga gittata della serie Komet Twin Ultra, garantirà raccolti di successo sui campi del Gruppo Pantaléon in Messico per molte stagioni a venire.

Prodotti correlati